News

Notizie su argomenti, aspetti tecnici, .. di interesse dei Geometri

Mercoledì, 08 Febbraio 2017 00:00

Ass. Donne Geometra - Debiti ereditari In evidenza

Si pubblica l'informativa dell'Associazione Nazionale Donne Geometra - Debiti ereditari

Uno degli aspetti più problematici che si affronta all'apertura di una successione è sicuramente la ripartizione dei debiti ereditari ed il loro pagamento da parte degli eredi.

I debiti ereditari si identificano nel complesso di obbligazioni che gravavano in capo al defunto e che risultano ancora in essere al momento della sua morte.

Si allega un vademecum a cura dell’avv.to Pino Cupito

 

Si pubblica l'articolo della Gazzetta del Mezzogiorno "Riqualificare l'esistente il PUG va nella giusta direzione" del 2 febbraio 2017.

 

Si pubblica l'informativa dell'Associazione Nazionale Donne Geometra - Bonus energetico e ristrutturazioni: le precisazioni dell'Agenzia delle Entrate

L'Agenzia delle entrate con la risoluzione n. 9/E del 20 gennaio 2017 ha fornito alcuni chiarimenti circa le detrazioni d'imposta spettanti per le spese sostenute per il recupero edilizio ed energetico. In merito al pagamento, per poter usufruire dell'agevolazione, questo deve essere eseguito mediante bonifico bancario o postale, dal quale risultino la causale del versamento, il codice fiscale del beneficiario della detrazione e il numero di partita Iva (ovvero il codice fiscale) del soggetto a favore del quale il bonifico è effettuato; il pagamento con modalità diverse impedisce il riconoscimento della detrazione.
Gli intermediari preposti al pagamento (banche e poste) devono poi operare una ritenuta, pari all'8%, nel momento dell'accredito del bonifico.
Infine gli intermediari hanno il dovere di trasmettere i dati relativi ai bonifici all'Agenzia delle entrate.

Si allega la risoluzione

 

 

La Cassa Italiana Geometri ed il Consiglio Nazionale Geometri, in linea con l'obiettivo di sostenere i giovani nell'accesso al mercato del lavoro, segnalano che è disponibile, sul sito web geometrinrete.it, una sezione dedicata al progetto Garanzia Giovani ed, in particolare, al Fondo SELFIEmployment, al fine di promuovere questa importante opportunità, da attivare prima dell'apertura della Partita Iva, per tutti i giovani abilitati - con un'età compresa fra i 18 e i 29 an ni - che vogliono iscriversi all'Albo e alla Cassa.

Sul sito, oltre ad una presentazione generale del Fondo, sarà possibile trovare una serie di documenti utili - dalla guida alla compilazione della domanda, al modello di business plan fino alla modulistica completa e alle FAQ - per consentire ai giovani geometri di sviluppare il proprio progetto, preparare la domanda per accedere al Fondo e accedere a finanziamenti agevolati.

Inoltre, è stata attivata l'email dedicata Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. per rispondere ad eventuali dubbi, domande e qualsiasi chiarimento.

Per raggiungere la pagina dedicata sul sito Geometrinrete cliccare sul seguente link
http://www.geometrinrete.it/it/geometri/garanzia-giovani 

Il Collegio dei Geometri di Lecce, vista la necessità di una comunicazione sempre più immediata, inaugura un nuovo mezzo di informazione attraverso un canale Telegram.

Telegram (https://telegram.org/) è un software di messaggeria istantanea (tipo Whatsapp) ma opensource, quindi disponibile gratuitamente per qualunque piattaforma; pertanto può essere installato sia sui dispositivi smartphone (Android, i‑Phone, Windows Mobile) che su PC (Windows/Linux) o MAC.

Per installarlo su smartphone/tablet Android è sufficiente cercarlo all’interno del Play Store (https://play.google.com/store/apps/details?id=org.telegram.messenger).

Per dispositivi i-Phone/i-Pad è disponibile nell’Apple Store (https://itunes.apple.com/app/telegram-messenger/id686449807).

Una volta installato, per ricevere le novità/informazioni inviate dal Collegio, sarà necessario cercare tra i contatti @CollegioGeometriLecce e cliccare su “unisci” oppure semplicemente cliccare sul seguente link: https://telegram.me/CollegioGeometriLecce.

Il canale Telegram è unidirezionale, nel senso che è possibile solo ricevere notizie, quindi non si viene bombardati di notifiche, come spesso avviene coi gruppi di messaggeria.

Già molti enti pubblici (Comune di Lecce e Regione Puglia, solo per citarne alcuni) hanno attivato con successo tale servizio.

Speriamo quindi possa essere un mezzo utile per fornire a tutti aggiornamenti veloci sulle materie di competenza della nostra categoria, ma anche semplicemente informazioni di servizio relative alla vita del Collegio.

 

Si pubblica l'informativa dell'Associazione Nazionale Donne Geometra - Agenzia Entrate, on line nuovo modello per le successioni

Dal 23 gennaio 2017, ha comunicato l'Agenzia delle Entrate, i contribuenti potranno presentare la dichiarazione di successione e domanda di volture catastali direttamente online. Per farlo, si potrà utilizzare l'applicativo disponibile sul sito internet dell' Agenzia, installare sulla propria postazione di lavoro il software di compilazione, compilare il file, allegare i documenti, salvare, accedere ai servizi telematici ed inviare. Con  questa novità, sarà possibile visualizzare la dichiarazione presentata non solo sul cassetto fiscale del dichiarante, ma anche in quello dei coeredi e dei chiamati. Il nuovo modello di successione e domanda di volture catastali, realizza un importante passo verso la semplificazione degli adempimenti amministrativi e sarà opzionale fino al 31 dicembre 2017 e obbligatorio dal primo gennaio 2018.

 

Comunicato stampa

COMMISSIONI LOCALI PER IL PAESAGGIO, È ALLARME PER LA POSSIBILE ESCLUSIONE DEI TECNICI NON LAUREATI 

IL COMITATO REGIONALE DEI GEOMETRI DI PUGLIA, A NOME E PER CONTO DI PERITI AGRARI, AGROTECNICI, PERITI TECNICI E PERITI EDILI 

SCRIVE AL PRESIDENTE EMILIANO

“AUSPICHIAMO L’INTERVENTO DEL GOVERNATORE PUGLIESE PER SCONGIURARE IL RITORNO A UNA VISIONE RIGIDA E PENALIZZANTE PER UNA VASTA PLATEA DI PROFESSIONISTI E PER L’INTERO TERRITORIO”  

 

Scongiurare una nuova possibile esclusione della figura del tecnico non laureato all’interno delle Commissioni locali per il paesaggio. È l’obiettivo della lettera inviata ieri al governatore pugliese, Michele Emiliano, e ai consiglieri regionali, dal Comitato regionale dei geometri di Puglia presieduto dal salentino Eugenio Rizzo, in nome e per conto anche di periti agrari, agrotecnici, periti tecnici e periti edili.

Nella missiva, geometri e periti tecnici criticano l’atteggiamento dell’assessore al ramo, Anna Maria Curcuruto, “che vorrebbe negare questa opportunità – dicono - tornando a una visione rigida e penalizzante per l’intero territorio e la comunità”.

Rizzo fa notare anzitutto la situazione di allarme e preoccupazione che in queste ore stanno vivendo i tecnici delle suddette categorie professionali. Poi ricostruisce la lunga battaglia che negli ultimi mesi ha portato all’inserimento della figura del tecnico non diplomato.

“Nella seduta del Consiglio regionale dell’11 ottobre scorso – ricorda - è stata approvata la legge che ha apportato modifiche all’articolo 2 della Legge regionale 20 del 2009, e che ha introdotto nuove norme per la pianificazione paesaggistica. Tra le novità particolarmente apprezzabili e utili, l’inserimento in Commissione Paesaggio non solo di professionisti in possesso di specializzazione universitaria ed esperienza documentata in materie attinenti alla tutela paesaggistica, alla storia dell’arte e dell’architettura, alla pianificazione territoriale, all’archeologia e alle scienze agrarie, geologiche e forestali; ma anche – un componente per Commissione - di tecnici non laureati, una vasta e qualificata platea che da anni lavora sul territorio ed è certamente in grado di apportare un altrettanto proficuo contributo di esperienza, capacità e qualità mostrate direttamente sul campo, e non solo a livello teorico”.

Un “salto di qualità”, rimarca il presidente dei geometri pugliesi, “a lungo auspicato e reso possibile grazie alla lungimiranza dello stesso presidente Michele Emiliano, dei consiglieri regionali e in particolare Luigi Morgante, Sergio Blasi e Cristian Casili, firmatari in V Commissione dell’emendamento approvato all’unanimità e poi portato all’attenzione dell’intera assemblea, mostratasi pienamente concorde e partecipe di una svolta sentita e vissuta come necessaria”.

L’emendamento in questione è stato approvato all’unanimità in V Commissione, ma ora il timore è di un nuovo passo indietro. “A tutti va il nostro sentito ringraziamento – prosegue Rizzo - da parte dei nostri iscritti e crediamo anche dei pugliesi, alla luce del positivo riscontro che una decisione così importante certamente garantirà. Ma, al tempo stesso – avverte - appare decisamente sorprendente l’atteggiamento dell’assessore al ramo Anna Maria Curcuruto, che vorrebbe negare questa opportunità tornando a una visione rigida e penalizzante per l’intero territorio e la comunità”.

Da parte dell’assessore Curcuruto, secondo i geometri e la vasta platea di periti tecnici pugliesi, ci sarebbe una “chiusura totale” sulla questione, preferita a “un’apertura più che mai doverosa e necessaria – evidenziano – e in totale contraddizione con l’orientamento dell’esecutivo di cui fa parte, della maggioranza e dell’intero consiglio regionale”. Da qui l’appello al presidente della Regione Michele Emiliano: “Auspichiamo un suo intervento – si conclude la lettera - per scongiurare un tale cambiamento nella composizione della Commissione Paesaggio”. 

 

Eugenio Rizzo

Presidente Comitato regionale Geometri di Puglia