News

Notizie su argomenti, aspetti tecnici, .. di interesse dei Geometri

Si pubblica l'informativa dell'Associazione Nazionale Donne Geometra - Sequestro immobile e incidenza sul carico urbanistico

L’incidenza di un intervento edilizio sul carico urbanistico deve essere considerata con riferimento all’aspetto strutturale e funzionale dell’opera ed è rilevabile anche nel caso di una concreta alterazione della originaria consistenza sostanziale di un manufatto in relazione alla volumetria, alla destinazione o alla effettiva utilizzazione tale da determinare un mutamento dell’insieme delle esigenze urbanistiche valutate in sede di pianificazione con particolare riferimento agli standard fissati dal D.M. 1444\68. Pertanto le non rilevanti dimensioni dell’ampliamento di un immobile, non costituisce pericolo anche relativamente al carico urbanistico, infatti esso  deve presentare il requisito della concretezza, in ordine alla sussistenza del quale deve essere fornita dal giudice adeguata motivazione (Sez. 3, n. 4745 del 12/12/2007 (dep.2008), Giuliano, Rv. 23878301; conf. Sez. 6, n. 21734 del 4/2/2008, P.M. in proc. Bianchi e altro, Rv. 240984; Sez. 2, n. 17170 del 23/4/2010, De Monaco, Rv. 246854; Sez. 3, n. 6599 del 24/11/2011 (dep.2012), Susinno, Rv. 252016; Sez. 3, n. 52051 del 20/10/2016, Giudici, Rv. 268812).

Si allega la Sentenza

Si pubblica l'informativa dell'Associazione Nazionale Donne Geometra - Servono almeno due illeciti per essere puniti per reato edilizio

«Il comportamento abituale – che scatta quando l’autore ha commesso almeno altri due illeciti, oltre a quello esaminato – non è assimilabile alla recidiva, che opera in un ambito diverso ed è fondata su un distinto apprezzamento, con la conseguenza che assumono rilievo anche reati commessi successivamente a quello per cui si procede, unitamente alla valutazione del comportamento dell’imputato dopo il delitto, significativo della sua non abitualità alla commissione di reati».

Si pubblica l'informativa dell'Associazione Nazionale Donne Geometra - Tar Calabria: gli oneri di sicurezza aziendale vanno indicati separatamente

In caso di offerta economica l’operatore ha l’obbligo di indicare separatamente i costi della manodopera e gli oneri di sicurezza aziendale; neanche il ricorso al soccorso istruttorio può sanare l’omessa indicazione separata di tali oneri. Questo quanto chiarito dal Tar Calabria con la sentenza 7 febbraio 2018, n. 337 – che si allega alla presente.

Si pubblica l'informativa dell'Associazione Nazionale Donne Geometra - Case di lusso: contano anche sottotetti e seminterrati e se la superficie supera i 240 mq si perdono le agevolazioni prima casa

Sottotetti e seminterrati vanno conteggiati nella superficie e se si superano i 240 mq si perdono le agevolazioni prima casa, in quanto l'immobile diventa abitazione di lusso. E' questa la decisione della Corte di Cassazione stabilita con al sentenza del 26 Gennaio 2018 n.2010 (allegata alla presente), intervenuta nel contenzioso tra l'Agenzia delle Entrate e il neo-proprietario di un'abitazione, che aveva usufruito delle agevolazioni per l'acquisto della prima casa.

Si pubblica l'informativa dell'Associazione Nazionale Donne Geometra - Criteri ambientali minimi per l'edilizia: importanti chiarimenti aggiornati

Sul sito del Ministero dell'Ambiente è stato pubblicato l'aggiornamento al 2 febbraio 2018 delle FAQ sui Criteri ambientali minimi per l'affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici pubblici, adottati con decreto ministeriale 11 ottobre 2017.

Si pubblica l'informativa dell'Associazione Nazionale Donne Geometra - Piscina non finita e non denunciata fa aumentare il valore dell'immobile

La mancata variazione dell’iscrizione al catasto, su dichiarazione del privato o d’ufficio, per cui la costruzione non corrisponde più alla realtà, rende inapplicabile il valore presuntivo.

L’ufficio può rideterminare il valore della piscina abusiva, venduta allo stato grezzo e non accatastata sulla base del comune apprezzamento commerciale e, quindi, riliquidare le imposte di registro e ipo-catastali.
Lo ha chiarito la Corte di cassazione con l’ordinanza n. 2189 del 30 gennaio 2018.

Si pubblica l'informativa dell'Associazione Nazionale Donne Geometra - Studi di settore e parametri: pronte le specifiche tecniche

Sono disponibili le specifiche tecniche da utilizzare per l’invio telematico dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli studi di settore e dei parametri, relativi al periodo d’imposta 2017, e dei controlli tra i modelli Redditi 2018 e i modelli degli studi di settore. E’ stato pubblicato infatti il Provvedimento del 15 febbraio 2018 (per scaricarlo con gli allegati clicca qui), corredato da quattro allegati, che segue quello del 31 gennaio scorso con cui sono stati approvati i modelli, con relative istruzioni, per la comunicazione dei dati rilevanti.