Ass. Donne Geometra – Superbonus, le Linee Guida RPT per la determinazione del corrispettivo

Si pubblica l’informativa dell’Associazione Nazionale Donne Geometra – Superbonus, le Linee Guida RPT per la determinazione del corrispettivo

La Rete Professioni Tecniche ha elaborato, le Linee Guida per La Determinazione dei Corrispettivi, già aggiornate a febbraio 2021 e poi nuovamente riviste a marzo 2021. Contengono indicazioni operative per la definizione degli oneri per le prestazioni professionali connesse alla realizzazione degli interventi ammessi al Superbonus, per la redazione dell’Attestato di prestazione energetica (Ape) e per l’asseverazione, in riferimento al Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 6 agosto 2020, che, nel definire il limite massimo delle agevolazioni previste fa esplicito riferimento, per quanto attiene alle spese tecniche, ai valori massimi di cui al Dm 17 giugno 2016.

Oltre alle Linee Guida la Rete per le Professioni Tecniche ha predisposto l’Allegato E che contiene gli schemi di contratti tipo, utili per essere editati a seconda delle esigenze. Nello specifico nell’allegato a fondo pagina è disponibile lo schema per il  Preventivo/Contratto per lo studio di prefattibilità, quello destinato al Preventivo tipo per Ecosismabonus  e il Contratto tipo Ecosismabonus.

Nella prima parte le Linee Guida affrontano in generale la determinazione del corrispettivo per le attività  legate al Superbonus. Quindi analizzano in dettaglio come si determina il corrispettivo per Ecobonus (Ape Convenzionale Iniziale; Progettazione e Direzione dei lavori; Ape Convenzionale Finale; Asseverazione) e Sismabonus (Verifica di vulnerabilità  sismica; Progettazione e Direzione dei lavori; Collaudo statico; Asseverazione). Infine, spiegano come si determina il corrispettivo per lo Studio di prefattibilità  per Ecobonus e Sismabonus. Il documento contiene anche una serie di esempi di calcolo e schemi di preventivo e contratto tipo.

Per determinare il corrispettivo  le Linee Guida RPT individuano tre fasi:

Verifica dell’Esistente sia ai fini Energetici che Sismici;
Progettazione e Direzione Lavori di Efficientamento Energetico e Miglioramento Sismico;
Verifica Finale sia ai fini Energetici che Sismici.

Per Ecobonus e Sismabonus, sono analizzati tutti i parametri che intervengono nella determinazione del Corrispettivo:

Valore delle Opere Esistenti e Nuove;
Categorie;
Identificazione d’Opera;
Aliquote Prestazionali.

Particolare attenzione è stata posta alla fase iniziale, definita di prefattibilità, in cui il contribuente ha la necessità di conoscere se vi siano i requisiti previsti dalla legge per poter usufruire del credito d’imposta. Per dare risposta al legittimo e necessario quesito deve essere svolta un’attività professionale che nel caso in cui accertasse la mancanza dei requisiti, comporterebbe l’impossibilità di utilizzare il beneficio della detrazione fiscale, con conseguente onere della prestazione professionale a carico del committente.

Si allegano le linee guida  ai Collegi Associati