Ass. Donne Geometra – CONSULTAZIONE DELLE BANCHE DATI CATASTALI: DAL 1° FEBBRAIO ATTIVO IL SISTEMA SIT

05 Feb 2021

Si pubblica l’informativa dell’Associazione Nazionale Donne Geometra – CONSULTAZIONE DELLE BANCHE DATI CATASTALI: DAL 1° FEBBRAIO ATTIVO IL SISTEMA SIT

L’Agenzia delle Entrate con apposito Provvedimento, allegato alla presente ha comunicato che a decorrere dal 1° febbraio 2021 sarà attivato progressivamente sull’intero territorio nazionale, ad eccezione dei territori nei quali il catasto è gestito, per delega dello Stato, dalle Province Autonome di Trento e di Bolzano, il Sistema Integrato del Territorio (SIT).
Il provvedimento – inoltre disciplina, in conformità a quanto previsto dalle disposizioni vigenti, le modalità di visura e consultazione di atti e elaborati catastali, sia presso gli uffici dell’Agenzia, sia per via telematica, nonché le modalità di accesso telematico alla base dei dati catastali da parte dei sistemi informatici delle pubbliche amministrazioni.
SI ALLEGA IL PROVVEDIMENTO


Continua

Ass. Donne Geometra – E’ NULLA LA DELIBERA SE IL CAPPOTTO TERMICO RESTRINGE IL BALCONE

05 Feb 2021

Si pubblica l’informativa dell’Associazione Nazionale Donne Geometra – E’ NULLA LA DELIBERA SE IL CAPPOTTO TERMICO RESTRINGE IL BALCONE

Deve essere dichiarata nulla, per lesione del diritto di proprietà dei condomini, la delibera che approva la realizzazione di un cappotto termico nell’edificio condominiale che determina una riduzione della superficie utile, ovvero del piano di calpestio dei balconi e dei terrazzi di alcuni proprietari.
Nel capitolato, infatti, vanno indicate sempre le modifiche da eseguire sui balconi di proprietà per evitare il restringimento degli spazi.
Lo ha deciso il Tribunale di Roma, nella sentenza n. 17997 del 16 dicembre 2020 pronunciandosi sull’impugnazione di alcune delibere inerenti lavori condominiali che, tra l’altro, hanno interessato il risanamento delle facciate e delle coperture condominiali.
(altro…)


Continua

Ass. Donne Geometra – BONUS AFFITTI 2021: COME FARE DOMANDA ALL’AGENZIA DELLE ENTRATE

05 Feb 2021

Si pubblica l’informativa dell’Associazione Nazionale Donne Geometra – BONUS AFFITTI 2021: COME FARE DOMANDA ALL’AGENZIA DELLE ENTRATE

Nella legge di Bilancio 2021 c’è anche una misura che permette di risparmiare sul canone di locazione. Il contributo è erogato a favore del proprietario che ha intenzione di ridurre il canone. L’istanza deve essere comunicata telematicamente al Fisco. Il bonus affitto 2021 è una misura che permette di risparmiare fino a 1.200 euro all’anno per il locatore che riduca il canone all’inquilino. Tramite credito d’imposta viene infatti riconosciuto fino al 50% della riduzione entro il limite annuo di 1.200 euro per locatore.
Per poter accedere al bonus affitto, l’immobile deve trovarsi in un comune ad alta tensione abitativa e deve essere l’abitazione principale del locatario.
Il proprietario intenzionato a usufruire della misura deve comunicare telematicamente all’Agenzia delle Entrate la rinegoziazione del canone di locazione.
Le modalità per avviare la procedura, ovvero, la domanda bonus affitti all’Agenzia delle Entrate saranno decise con un nuovo provvedimento.

(altro…)


Continua

Ass. Donne Geometra – ABUSO EDILIZIO: LE IMMAGINI DI GLOOGLE EARTH COSTITUISCONO PROVA NEL PROCESSO PENALE

04 Feb 2021

Si pubblica l’informativa dell’Associazione Nazionale Donne Geometra – ABUSO EDILIZIO: LE IMMAGINI DI GLOOGLE EARTH COSTITUISCONO PROVA NEL PROCESSO PENALE

Per provare un abuso edilizio è possibile avvalersi delle immagini satellitari di Google Earth, questo è quanto confermato dalla Corte di Cassazione sezione Penale con la sentenza n. 37611/2020.

Dopo una prima fase di incertezza, anche le immagini di Google Earth sono state considerate delle vere e proprie prove documentali, ammissibili nei giudizi penali, civili e amministrativi. Le immagini del satellite, infatti, sono in grado di fornire una fotografia dettagliata dall’alto della posizione e delle dimensioni dell’immobile di comprovata attendibilità.

(altro…)


Continua

Ass. Donne Geometra – Arriva la laurea del Geometra: La VII Commissione del Senato ha avviato i lavori del provvedimento 1375

14 Mag 2020

Si pubblica l’informativa dell’Associazione Nazionale Donne Geometra – Arriva la laurea del Geometra: La VII Commissione del Senato ha avviato i lavori del provvedimento 1375 

Sembra molto vicina la laurea triennale per diventare geometri che sarà abilitante alla libera professione. La VII Commissione del Senato ha avviato i lavori sulla proposta di legge provvedimento ddl 1375. In questo modo, lo studente potrà iscriversi direttamente all’Albo professionale e iniziare a esercitare la libera professione, ottimizzando il periodo previsto per il praticantato e per l’esame di Stato. La figura del geometra è da sempre centrale nel tessuto economico e sociale del Paese. 

(altro…)


Continua

Ass. Donne Geometra – RIAPERTURA STUDI PROFESSIONALI E CANTIERI EDILI

04 Mag 2020

Si pubblica l’informativa dell’Associazione Nazionale Donne Geometra – RIAPERTURA STUDI PROFESSIONALI E CANTIERI EDILI

In vista della“fase 2”dell’emergenzacoronavirusche scatterà il4 maggiocon lariapertura di altre attivitàproduttive e commerciali, sono statiaggiornati i protocolli per la sicurezzanei luoghi di lavoro, in modo da contrastare la diffusione del contagio e non costituirerischi per i lavoratori, pena lasospensione delle attività. Il primo protocollo aggiornato, in data 24 aprile 2020, è quello originariamente siglato tra governo e parti sociali il 14 marzo:Protocollo condiviso di regolazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro.Il secondo protocollo contiene invece misure specifiche per la riapertura deicantieri:Protocollo condiviso di regolamentazione per il contenimento della diffusione del Covid-19 nei cantieri.

(altro…)


Continua

Ass. Donne Geometra – Abbattimento barriere architettoniche e tutela degli immobili di interesse storico e architettonico

04 Mag 2020

Si pubblica l’informativa dell’Associazione Nazionale Donne Geometra – Abbattimento barriere architettoniche e tutela degli immobili di interesse storico e architettonico 

Ai sensi dell’art. 4, l. 9 gennaio 1989, n. 13, l’amministrazione può negare l’autorizzazione per realizzare opere edilizie volte all’abbattimento di barriere architettoniche, in immobili di interesse storico e architettonico, nella sola ipotesi in cui le opere in questione arrechino grave e serio pregiudizio all’intero fabbricato.Lo ha precisato il Consiglio di Stato nella sentenza n. 355/2020. Ha ricordato la Sezione che la speciale disciplina di favore contenuta nella legge 9 gennaio 1989, n. 13 si applica anche a beneficio di persone anziane le quali, pur non essendo portatrici di disabilità vere e proprie, soffrano comunque di disagi fisici e di difficoltà motorie (Cass. civ., sez. II, 28 marzo 2017, n. 7938). 

(altro…)


Continua

Ass. Donne Geometra – DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE IN TEMPO DI CORONAVIRUS: SOSPENSIONE DEI TERMINI

04 Mag 2020

Si pubblica l’informativa dell’Associazione Nazionale Donne Geometra – DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE IN TEMPO DI CORONAVIRUS: SOSPENSIONE DEI TERMINI

Tanti i dubbi sulla sospensione dei termini delle denunce di successione in tempo di Coronavirus: ai dubbi ha risposto il Ministero dell’Economia e delle Finanze nelle sue FAQ. Tra le sospensioni degli adempimenti tributari dovute all’emergenza Coronavirus, vi è quella che riguarda il termine annuale per la presentazione della dichiarazione di successione da parte d chiamati all’eredità, eredi e legatari.

(altro…)


Continua

Ass. Donne Geometra – COVID-19: PROROGA SCADENZA TERMINI TITOLI AUTORIZZATIVI

04 Mag 2020

Si pubblica l’informativa dell’Associazione Nazionale Donne Geometra – COVID-19: PROROGA SCADENZA TERMINI TITOLI AUTORIZZATIVI 

Con il D.L. 17/03/2020, n. 18 (c.d. decreto “Cura Italia”), sono state stabilite le proroghe e le sospensioni dei titoli autorizzativi in edilizia. 

L’art. 103 del D.L. 18/2020 – che è stato a sua volta modificato dall’art. 37 del D.L. 23/2020 – reca disposizioni in merito alla sospensione dei termini dei procedimenti amministrativi, dei termini di validità di tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi, dei termini dei procedimenti disciplinari e dei procedimenti di sfratto. 

(altro…)


Continua

Ass. Donne Geometra – DECRETO LIQUIDITA’ – AGEVOLAZIONI PROFESSIONISTI: IL VADEMECUM DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE

04 Mag 2020

Si pubblica l’informativa dell’Associazione Nazionale Donne Geometra – DECRETO LIQUIDITA’ 

L’Agenzia delle Entrate ha illustrato, in un format a tabella, le disposizioni contenute nel decreto legge n. 23 dell’8 aprile 2020 – cd. Decreto Liquidità – che ha previsto misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese, di poteri speciali nei settori strategici, interventi in materia di salute e lavoro e proroga di termini amministrativi e processuali. Ricordiamo che nel provvedimento sono comprese le agevolazioni per garantire la continuità delle imprese svantaggiate dall’emergenza epidemiologica, tra le quali, le revisioni temporanee sui principi di redazione del bilancio, l’estensione delle coperture relative agli ammortizzatori sociali e il rinvio della riforma del codice sulla crisi d’impresa. 

(altro…)


Continua

Ass. Donne Geometra – Integrato il Protocollo per le attività nei luoghi di lavoro per affrontare la Fase 2

04 Mag 2020

Si pubblica l’informativa dell’Associazione Nazionale Donne Geometra – Integrato il Protocollo per le attività nei luoghi di lavoro per affrontare  la Fase 2

Il protocollo integra quello redatto il 14 marzo 2020. Per assicurare un rientro in massima sicurezza nei luoghi di lavoro bisogna rafforzare alcune misure tra cui:

– l’utilizzo di dispositivi di protezione individuale;

– la sanificazione  e l’areazione degli ambienti di lavoro;

– il distanziamento delle postazioni di lavoro;

– la previsione di orari differenziati.

Assume dunque un ruolo di rilievo la figura del medico competente del lavoro che dovrà certificare anche l’avvenuta negativizzazione dei lavoratori risultati positivi al Covid – 19 nei luoghi di lavoro dove fosse intervenuto qualche caso di contagio.

Sarà valorizzato il lavoro a distanza, potenziando il ricorso agli strumenti di smart working.

Si allega il Protocollo del 14 marzo 2020 e del 24 aprile 2020 

Protocollo_cantieri_24_aprile_2020.pdf
14-marzo_Protocollo_condiviso.pdf


Continua

Ass. Donne Geometra – Tardivo accatastamento di un immobile

03 Dic 2019

Si pubblica l’informativa dell’Associazione Nazionale Donne Geometra – Tardivo accatastamento di un immobile

L’Amministrazione finanziaria ha tempo fino al 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui si è consumata la violazione per notificare l’atto di contestazione al soggetto obbligato. A stabilirlo è l’articolo 20 del Dlgs n. 472/1997, il quale dispone che: “l’atto di contestazione di cui all’articolo 16, ovvero l’atto di irrogazione della sanzione, devono essere notificati, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui è avvenuta la violazione o nel diverso temine previsto per l’accertamento dei singoli tributi”. 
Nell’ambito della materia catastale, poiché la violazione è correlata alla omessa presentazione della dichiarazione (
Docfa di accatastamento) nel termine di trenta giorni, previsto dall’articolo 28, comma 1, del Regio decreto-legge n. 652/1939, (Accertamento generale dei fabbricati urbani, rivalutazione del relativo reddito e formazione del nuovo catasto edilizio urbano), per stabilire l’anno in cui si concretizza la violazione, risulta determinate calcolare con esattezza il suddetto termine. 

(altro…)


Continua

Ass. Donne Geometra – Casa in affitto: a fine contratto l’inquilino non deve imbiancare

03 Dic 2019

Si pubblica l’informativa dell’Associazione Nazionale Donne Geometra – Casa in affitto: a fine contratto l’inquilino non deve imbiancare

È nulla, quindi come se non fosse mai esistita, la clausola che obbliga l’inquilino a fine locazione a eliminare le conseguenze del deterioramento dovuto all’uso normale dell’immobile, quindi ritinteggiandolo. Lo dice la Corte di cassazione (sentenza 29329/2019). Si tratta di una questione che a fine locazione viene sempre messa in discussione, anche se è scritta nel contratto. A volte viene pretesa dal locatore anche se non è scritta.

La tinteggiatura non è mai dovuta perché, ricorda la Cassazione citando un precedente del 2013, l’unico compenso che può essere trattato e previsto nel contratto è il canone d’affitto: «La clausola che obbliga il conduttore a eliminare, al termine del rapporto, le conseguenze del deterioramento subito dalla cosa locata per il suo normale uso (nella specie ponendo a suo carico la spesa per la tinteggiatura delle pareti) deve considerarsi nulla, ai sensi dell’art. 79 della stessa legge 392/78 perché, addossando al conduttore una spesa di ordinaria manutenzione che la legge impone, di regola, a carico del locatore, attribuisce a quest’ultimo un vantaggio in aggiunta al canone, unico corrispettivo lecitamente pattuibile a carico del conduttore». In sostanza, quindi, niente clausole extra-canone che possano creare un vantaggio per il proprietario: è evidente che la casa deve essere consegnata nel normale stato in cui si trova un immobile dopo un uso prolungato e commisurato alla durata della locazione e non certo rimesso a nuovo e pronto per essere riaffittato il giorno dopo.

29329.pdf


Continua

Ass. Donne Geometra – cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante prevista per gli interventi di riqualificazione energetica

27 Nov 2019

Si pubblica l’informativa dell’Associazione Nazionale Donne Geometra – cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante prevista per gli interventi di riqualificazione energetica

Con la Risposta n. 481/2019 l’Agenzia delle Entrate ha fornito nuovi chiarimenti in merito alla cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante prevista per gli interventi di riqualificazione energetica (Ecobonus) di parti comuni di edifici condominiali (art. 14, comma 2-ter del D.L. n. 63 del 2013), con particolare riferimento alla possibilità di acquisire, unitamente agli altri comproprietari di un’unità abitativa facente parte di un condominio, il credito corrispondente alla detrazione spettante prevista per interventi di riqualificazione energetica di parti comuni di edifici di un altro condomino. Negativa è stata la risposta del Fisco che chiarisce che il credito non può essere ceduto ad una pluralità di persone.

(altro…)


Continua

Ass. Donne Geometra – il trasferimento delle servitù attive

27 Nov 2019

Si pubblica l’informativa dell’Associazione Nazionale Donne Geometra – il trasferimento delle servitù attive

La servitù attiva, come diritto accessorio, secondo la Cassazione n.29224/2019 si trasferisce necessariamente all’avente causa dell’originario titolare del fondo dominante con il trasferimento di quest’ultimo, senza che sia necessaria la trascrizione e senza che occorra una manifestazione di volontà contrattuale ad hoc (quale una specifica clausola contenuta nell’atto di trasferimento del fondo), e perfino nel caso che l’acquirente ne ignori l’esistenza.

La servitù volontariamente costituita, per essere opponibile all’avente causa dell’originario proprietario del fondo servente, deve essere stata trascritta o espressamente menzionata nell’atto di trasferimento al terzo del fondo medesimo, rimanendo, altrimenti, vincolante solo tra le parti: tale principio si riferisce alla problematica dell’opponibilità di servitù non trascritta (o richiamata nel titolo successivo) all’avente causa dell’originario titolare del fondo servente.

Si allega la Sentenza

 

Cassazione-civile-ordinanza-29224-2019.pdf


Continua

Ass. Donne Geometra – NESSUN RISARCIMENTO DEL DANNO PER CALAMITA’ NATURALI IN CASO DI IMMOBILI ABUSIVI

18 Nov 2019

Si pubblica l’informativa dell’Associazione Nazionale Donne Geometra – NESSUN RISARCIMENTO DEL DANNO PER CALAMITA’ NATURALI IN CASO DI IMMOBILI ABUSIVI 

In base a quanto stabilito dalla Corte di Cassazione nella sentenza n. 20312/2019 in materia di risarcimento danni calamità naturali, la Pubblica Amministrazione non è tenuta a risarcire i danni da esondazione subiti dal proprietario di una costruzione realizzata senza titolo edilizio. Il caso in esame riguarda la controversia sorta tra un professionista, proprietario dei locali utilizzati per l’esercizio della sua attività, danneggiati a causa di un’esondazione, e il Comune. 

A seguito di un’esondazione di acqua e fango proveniente dalla strada comunale, provocata da una falla presente nelle tubazioni comunali di raccolta dell’acqua piovana, il professionista aveva chiesto un risarcimento all’amministrazione; dal canto suo, il Comune escludeva il diritto al risarcimento dopo aver accertato che il proprietario aveva realizzato l’immobile danneggiato come ampliamento abusivo di un edificio preesistente, ossia senza alcun titolo edilizio. 

(altro…)


Continua