Ass. Donne Geometra – Non c’è rimborso Iva per l’acquisto della nuda proprietà di un immobile

Si pubblica l’informativa dell’Associazione Nazionale Donne Geometra – Non c’è rimborso Iva per l’acquisto della nuda proprietà di un immobile

L’acquisto della sola nuda proprietà di un immobile, che non venga in rilievo come bene-merce, non è suscettibile di generare un’imposta rimborsabile o detraibile per carenza della possibilità giuridica di destinare il bene in funzione degli scopi dell’impresa, e quindi del requisito di inerenza.

È con questa motivazione che la Cassazione, con la sentenza n. 30807 dello scorso 22 dicembre, ha accolto il ricorso dell’Agenzia delle entrate. La decisione in commento si pone sostanzialmente in linea con quanto già affermato, sullo specifico tema, dall’Amministrazione finanziaria con le risoluzioni 392/2007 e 122/2011 dell’Agenzia delle entrate, nell’ambito delle quali, infatti, è stato espressamente affermato che “… i beni acquistati in leasing, fino a quando non sono riscattati al termine del relativo contratto, non possono annoverarsi tra i beni di proprietà di chi li utilizza … e di conseguenza non possono dare diritto al rimborso quali beni ammortizzabili” (cfr. anche, nello stesso senso, la risoluzione 179/2005, sia pure relativa a una diversa fattispecie di non rimborsabilità dell’Iva, afferente un acconto di prezzo corrisposto in sede di stipula di un contratto preliminare di compravendita di un immobile, sul presupposto che, con il mero preliminare, l’effetto traslativo della proprietà non si è ancora verificato, in quanto il promissario acquirente può essere considerato solamente come detentore della cosa acquistata).

Si allega copia della Sentenza 

SENTENZA_IVA.pdf